PRO-V M23

VORTEX AD INSERZIONE



Il costruttore

Il costruttore

Principio di misura

Il fenomeno avviene quando il fluido da misurare incontra un ostacolo posto perpendicolarmente al suo transito. A valle di questo ostacolo si produce un treno di vortici la cui frequenza è proporzionale alla velocità del fluido in transito. Un cristallo piezoelettrico, convertirà i vortici in un segnale elettrico.

La tecnologia

  • Molto versatile. È tra i pochi misuratori che può essere applicato indifferentemente per misure su gas, vapore e liquidi.
  • Organo di rilevazione statico, senza alcuna parte meccanica in movimento.
  • Strumento digitale non soggetto a derive.
  • Limitazioni applicative: Misure di liquidi viscosi, fluidi incrostanti, rilevazione di basse velocità di flusso.

Lo strumento

Il multi-parametrico

  • Con un solo strumento, molto compatto e robusto, è possibile rilevare oltre alla portata, anche la temperatura e la pressione.
  • I trasduttori P & T incorporati nel misuratore consentono un risparmio importante rispetto all’installazione di 3 strumenti indipendenti.
  • Le misure in massa vengono acquisite direttamente dal flow computer interno e non è necessario aggiungere nessun altra elettronica di calcolo.
  • Pressione, Temperatura e Portata vengono misurati nello stesso punto, scongiurando eventuali errori generati da rilevamenti non rappresentativi lungo la catena di misura.
  • Eventuali ricalibrazioni periodiche gestite da un unico costruttore, consentono un risparmio importante sui costi di gestione.


Il contatore di energia termica

  • Consente un calcolo immediato della misura di energia termica, direttamente disponibile dal flow computer interno dello strumento. Si utilizza normalmente la versione che incorpora già il primo termoelemento, mentre il secondo valore di temperatura viene gestito attraverso un ingresso sul trasmettitore.

Le applicazioni

  • Controllo consumi vapore nelle centrali termiche. In molti impianti esistenti, la possibilità di fare un bilancio dei consumi di vapore consente di ottimizzarne i consumi. La versione con sonda ad inserzione, minimizza le implicazioni sulla modifica degli impianti esistenti.
  • Consumi fluidi di servizio in genere: vapore, aria, azoto, acqua calda e fredda su tubazioni medio grandi (> DN 50).