MAGLINK

MISURATORE DI LIVELLO A GALLEGGIANTE



Il costruttore

Il costruttore

Principio di misura

Il misuratore di livello a galleggiante MAGLINK si basa sulla legge seguente fisica: Un galleggiante, sostenuto dal liquido da misurare, scorre liberamente lungo un asta guida rigida. All'interno del galleggiante, magneti permanenti di grandi dimensioni si accoppiano con un secondo magnete all'interno dell'asta guida. Lo spostamento del secondo magnete, agganciato ad una fune metallica interna con dispositivo di richiamo a carrucola, viene trasmesso all'orologio in testa.

Vantaggi della tecnologia

  • In caso di temporanea mancanza di segnale elettrico (disponibile come accessorio) è sempre garantita l'indicazione locale.
  • - Possibilità di rilevazioni di interfasi.
  • Non influenzato da presenza di schiume.
  • Sistema tradizionalmente affidabile e robusto.
  • Non necessita di messe a punto complicate.
  • L'installazione è facile ed immediata.
  • Separazione totale tra indicatore e processo mediante accoppiamento magnetico.
  • Grazie all'indicatore ad orologio di generosissime dimensioni, il livello è molto facile da leggere.
  • Ottime anche le prestazioni in termini di precisione.

Punti forti del Maglink

Spicca la grande dimensione dell'orologio indicatore che permette una facile e diretta lettura locale del livello del serbatoio. In caso di serbatoi fuori terra è possibile riportare meccanicamente la misura locale ad altezza uomo, lateralmente al serbatoio. Il galleggiante di grandi dimensioni permette l'alloggiamento di pacchetti di magneti molto potenti rendendo praticamente impossibile la perdita dell'accoppiamento magnetico.

Applicazioni

  • Nell'industria chimica e petrolchimica per il controllo di livello del parco serbatoi, con riporto dell'indicazione ad altezza uomo oppure in serbatoi interrati indicazione diretta top livello.
  • Nelle raffinerie per il livello dei carburanti e degli oli combustibili.
  • Nel mercato Oil & Gas come livello di sicurezza ridondante ai livelli elettronici tipo Radar o a pressione.
  • Nel settore navale, certificato RIINA e GL.
  • Nei centri gas, come indicatore con garanzia del corpo certificato ATEX anche per la parte meccanica.