EGE

LIVELLOSTATI ELETTRONICI



Il costruttore

Il costruttore

Principio di misura

Capacitivo: Principio di funzionamento basato sulla reazione di un circuito oscillante ad elevata frequenza, che avviene in conseguenza ad una variazione nella costante dielettrica del mezzo che si trova in prossimità dell’elettrodo attivo.

Rifrazione: Quando l’elemento emettitore viene immerso nel liquido, il grado di rifrazione di luce cambia. Il sensore analizza continuamente questo segnale ed attiva il contatto in uscita non appena percepisce una modifica dell’indice di rifrazione.

Microonde: Il sistema si basa sulla riflessione di un impulso elettromagnetico rinviato dal materiale di riempimento.

La tecnologia

  • La forza di questi prodotti, oltre a risiedere negli elevatissimi standard qualitativi che hanno permesso di conseguire svariate certificazioni (es. PTB, TUV, BVS, SEV/ ASE), si esprime attraverso la flessibilità del costruttore EGE, in grado di proporre il sensore più adatto ad ogni specifica applicazione.
  • Rispetto ai tradizionali livellostati meccanici, questi rilevatori garantiscono una sicurezza attiva, fornendo una segnalazione automatica di anomalia per la totale certezza della loro funzionalità.

Lo strumento

  • Facili ed economici da istallare, sono sensori molto robusti ed assolutamente affidabili.
  • Essendo totalmente statici non necessitano di alcuna manutenzione.
  • Massima versatilità garantita da un’infinità di modelli disponibili per altrettante soluzioni su svariate applicazioni.
  • Nelle applicazioni di controllo su liquidi infiammabili o comunque in aree classificate possono essere utilizzati i sensori certificati secondo ATEX, anche per impiego in zona 0.

Applicazioni

  • Nel settore chimico per il controllo di troppo pieno o troppo vuoto in reattori e serbatoi.
  • Come allarme di minimo livello in vasche contenenti acque per evitarne lo svuotamento totale e per proteggere le pompe di prelievo dal funzionamento a secco.
  • Come sensori di presenza liquido nei sistemi di controllo perdite.
  • In serbatoi di stoccaggio in fase di carico e scarico per monitorarne e garantirne la sicurezza.
  • Accurato ed affidabile controllo del livello in serbatoi di alimentazione per macchine di riempimento.
  • Equipaggiamento macchine speciali per collanti o resine ad elevata temperatura (oltre 200°C).