QAL 181 WS (TUV QAL1 EN 15267-3)

POLVERIMETRO ESTRATTIVO PER FUMI UMIDI



Il costruttore

Il costruttore

Descrizione sistema e principio di misura

Il sistema è composto dall’analizzatore Proscatter PCME modello QAL181 certificato QAL1, e da un sistema estrattivo che preleva i fumi saturi di acqua, li riscalda e li fa passare in una camera di misura dove l’analizzatore difrattometrico misura l’effettiva concentrazione delle polveri secche (mg/m3); Il poveri metro QAL 181 WS è progettato per analizzare le polveri nei camini con fumi sotto al punto di rugiada. Il sensore di misura proscatter 181 ha un principio di misura molto semplice: una luce laser viene esposta al passaggio dei fumi nella camera di misura, questa luce viene quindi deviata dalla presenza delle polveri in transito, la luce diffusa prodotta è proporzionale alla concentrazione del particolato solido presente. Grazie alle sue caratteristiche peculiari di progetto “Foward scatter “ la misura è scarsamente sensibile alle variazioni di natura e dimensione del particolato.

I vantaggi dell’analizzatore QAL 181 WS

  • Sensore di misura Proscatter certificato TUV QAL1 EN 15267-3
  • Sistema d’estrazione e condizionamento dei fumi Certificato TUV QAL 1 EN 15267-3 (unico sistema attualmente in grado di prelevare il campione in isocinetismo)
  • Doppia camera di vaporizzazione, atta ad ottenere una migliore distribuzione del calore per poter misurare anche in condizioni di elevata umidità
  • Aspirazione variabile per seguire le variazioni di portata del processo, al polveri metro può essere collegato un sistema esterno di misura della portata per seguire le variazioni di velocità
  • Materiali speciali (Hastelloy e PVDF) per tutte le parti a contatto con i fumi (incluso sonda scattering solo nella versione Hastelloy), questa soluzione permette di evitare qualsiasi fenomeno di corrosione anche nei transitori o in caso di guasto delle parti atte a mantenere il calore per evitare fenomeni di condensa.
  • Cabinet termo ventilato e controllato
  • Facilità di pulizia della camera di vaporizzazione e della camera di misura, smontaggio modulare con attacchi rapidi di tutte le parti, per una facile manutenzione
  • Linea d’estrazione fumi riscaldata, e molto corta per evitare fenomeni di cristallizzazione delle polveri
  • Unità di controllo con data logger e connessione Ethernet per accesso remoto diagnostica.
  • Controlli automatici di zero e span del sensore di misura proscatter QAL181
  • Sistema di controllo linearità su livelli emissivi con filtri AST
  • Nessuna sorgente radioattiva rispetto ad altre tecnologie di misura
  • Campionamento estrattivo nessuna influenza dovuta alla diluizione del campione

Applicazioni

  • Chimica, impianti di produzione dei fertilizzanti a valle dei sistemi di lavaggio dei fumi
  • Legno, impianti d’essiccazione del legno a valle degli elettrofiltri ESP
  • Cartiere, impianti essicazione ed abbattimento con cicloni
  • Inceneritori, e termo distruttori a valle degli elettrofiltri ad umido WESP
  • Centrali a carbone, a valle delle torri di desolforazione dei fumi FGD