PROCESSO (IN SITU)

ANALISI GAS



Il costruttore

Il costruttore

Tecnologia

Dal 1 Gennaio 2014 Gasmet (Finlandia) ed Ital Control Meters hanno siglato un accordo esclusivo per la distribuzione e l’assistenza sul territorio Italiano.
Gasmet è da oltre vent’anni uno dei costruttori più importanti al mondo nell’analisi simultanea di più gas, mediante il suo analizzatore FTIR (Spettroscopio all’Infrarosso con Trasformata di Fourier).
Uno spettrometro FTIR è uno strumento in grado di misurare sia qualitativamente (riconoscendo le specifiche molecole) che quantitativamente (misurandone la concentrazione) una matrice gassosa complessa rilevando virtualmente qualsiasi tipo di gas, sia organici che inorganici.
Un numero enorme di gas può essere analizzato contemporaneamente da un solo analizzatore e risolvendo anche le più critiche interferenze dovute a gas con spettro di assorbimento simile tra loro. Applicazioni con analisi anche di 50 gas differenti sono assolutamente all’ordine del giorno per i nostri FTIR.
L'analizzatore FTIR è il “cuore” pulsante di una vasta gamma di strumenti, “vestiti” da Gasmet per varie applicazioni.

IS-6000

IS-6000
Il concetto di questo analizzatore è quello di portare lo FTIR direttamente nel processo, a contatto con il gas da analizzare. Gasmet ci è riuscita perfettamente, utilizzando tutti i componenti standard del suo FTIR in abbinamento con una cella di analisi di dimensioni apposite, montata dentro ad una sonda con ingresso ed uscita gas su filtri in materiale sinterizzato mantata direttamente all’interno del camino o del condotto fumi. Pur non suggerendo solitamente applicazioni per temperature oltre i 250°C, è facile intuire le enormi potenzialità di questo analizzatore, in grado di misurare decine di gas contemporaneamente e con grande precisione a fronte di una manutenzione veramente ridotta al minimo.
Come tutti gli FTIR anche la versione IN-SITU non richiede nessuna calibrazione in campo per i gas da analizzare per i quali è prevista una libreria interna con lo spettro tipico di ciascuno, solo la calibrazione di zero deve essere periodicamente effettuata e lo strumento è in grado di provvedere a questo anche automaticamente.

Scheda tecnica IS-6000